Blog

Salone
apr 09 2019

Il Salone degli invisibili

Oggi inizia il Salone del Mobile di Milano. Tutto è pronto e scintillante, ogni dettaglio curato nei minimi particolari, pronto per farsi vedere, ammirare, toccare, fotografare, scrivere, descrivere, postare e twittare. Dentro e Fuori si taglia il nastro e via, si va in scena,  per un’altra memorabile settimana senza notti e senza sosta di emozioni, design, innovazione e ingegno.

Oggi il nostro pensiero va agli invisibili. A quella moltitudine di montatori, decoratori, pittori, stampatori, grafici, copywriter, tutte  quelle persone che con le loro attività più disparate hanno lavorato dietro le quinte per rendere possibile questo miracolo di bellezza, creatività, eccellenza tutta italiana.

Anche noi facciamo parte degli invisibili. Il nostro salone lo viviamo dal dentro, prende forma al contrario a poco a poco. Si comincia a marzo a gettare le fondamenta, la solidità e concretezza dei listini, con quella ripetizione di concetti che dà confidenza e sicurezza, e l’eleganza dei cataloghi, giochi di parole che intrecciano emozioni, esplosione di forme e colori. Ma è nella settimana che precede il Salone che prende forma la filosofia alla base, il filo conduttore che unisce e racconta attraverso il design uno stile di vita, i valori fondanti di un gruppo, l’ispirazione di una nuova linea. E allora è tutto un susseguirsi di articoli, news, interviste, company profile, magazine, slogan in cui si riversa l’estro creativo dei copywriter che nel giro di poche ore vengono interpretati e resi disponibili in inglese perché tutti possano fruirne ed essere parte dell’evento. Si lavora di giorno e di sera, in due, in tre, insieme, uniti in squadra.

Quando gli invisibili posano i loro strumenti è allora che lo show ha inizio, pregno di tutta la loro forza e fatica che lo fanno risplendere portando il design, la qualità e l’eccellenza del made in Italy in tutto il mondo.

Buon Salone a tutti!

International_translation_day_2018_red
set 27 2018

Promuovere l’eredità culturale in tempi che cambiano

“Promuovere l’eredità culturale in tempi che cambiano” è il tema scelto quest’anno dalla FIT (Federazione internazionale dei traduttori) per celebrare la giornata mondiale della traduzione il 30 settembre. Come indicato dall’Unesco, l’eredità culturale non è limitata solo a siti, monumenti e collezioni di oggetti ma comprende anche aspetti culturali intangibili quali conoscenze, sistemi di pensiero, pratiche sociali e tradizioni che riguardano le persone, la natura e la nostra relazione con l’universo.

Viviamo l’era della globalizzazione. Culture che prima erano separate, paesi e continenti lontani diventano ogni giorno più vicini, le possibilità di comunicazione e scambio sono infinite.

Mantenere la propria identità culturale ma anche riconoscere, capire e rispettare la diversità diventa fondamentale per promuovere il dialogo interculturale e incoraggiare relazioni positive.

In questo quadro si inserisce a pieno diritto il ruolo del traduttore, quale attore primario nel veicolare e trasmettere la comprensione della diversità culturale intangibile, consulente e promotore di cultura, ponte affidabile tra modelli di pensiero e visioni del mondo apparentemente inconciliabili.

Volete saperne di più? Siamo lieti di invitarvi alla nostra Translation Open WeekTutto quello che avreste sempre voluto sapere sulla traduzione ma non avete mai osato chiedere” dal 1 al 5 ottobre.

Il nostro staff sarà a vostra disposizione per rispondere a tutte le vostre domande.

Chiamateci per fissare un appuntamento. Sarete accolti nel nostro salotto per scambiare visioni e opinioni davanti a una tazza di caffè!

TradPro
apr 13 2018

TradPro 2018 – Pordenone fa centro!

È già passata quasi una settimana dalla prima edizione di TradPro tenutasi proprio qui a Pordenone. Ma noi di LEXILAB abbiamo ancora le idee fresche e i volti delle nuove conoscenze ben presenti. È stata un’esperienza molto positiva e ci ha dato tanti nuovi stimoli, da sempre al centro del nostro lavoro.

L’iniziativa, e l’intuizione giusta, è venuta a Eleonora Cadelli, e l’evento è stato organizzato in maniera davvero impeccabile grazie alla collaborazione con Francesca Casali di Exigo Media Events. Noi abbiamo partecipato come sponsor dell’intervento della nostra collaboratrice Martina Lunardelli e siamo molto fieri di aver supportato questa iniziativa e del riscontro che abbiamo ricevuto.

Sono venuti a trovarci linguisti un po’ da tutta Italia, e anche oltre, con presenze dalla Germania, dal Lussemburgo e da altri paesi europei. È stato bello dare un volto a persone con cui ci sentiamo solo per mail o telefono e un’occasione unica per fare rete con colleghi nuovi e rinforzare conoscenze già consolidate.

La giornata, che ha avuto il supporto del Comune e di varie aziende locali, è stata un successo anche per promuovere la città dal punto di vista turistico e far conoscere le bellezze del centro storico. Soprattutto è stata una scommessa vinta e ha dato ancora più forza e convinzione per promuovere eventi di questo tipo, candidando TradPro e Pordenone a diventare nuovo punto di riferimento e incontro per i professionisti della traduzione a Nord-est e oltre.

Visitate la nostra pagina Facebook per sfogliare le foto dell’evento
Ringraziamo di nuovo tutti per la professionalità, l’entusiasmo e la collaborazione.

Ci vediamo a TradPro 2019!

Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »
Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni